Bonus mobili ed elettrodomestici prorogato fino al 2024 come funziona| ESTIA

Bonus mobili ed elettrodomestici prorogato fino al 2024

Tempo di lettura: 2 minuti

10.000 euro per il 2022 per mobili ed elettrodomestici. 5.000 per il 2023 e 2024.

Come ottenerli?

Con la legge di  bilancio approvata in via definitiva ed in vigore dal 1° gennaio 2022 https://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2021/12/31/21G00256/sg, molti dei bonus sono stati rinnovati fino al 2024. 

Uno di questi è proprio il bonus mobili ed elettrodomestici, che però è a scalare nel tempo, infatti per il 2022 ha un limite massimo di 10.000 mila euro, per poi essere dimezzato nel 2023 e nel 2024 ad un massimale di 5.000 euro.

Ecco il dettaglio della detrazione massima di spesa al 50%

AnnoLimite Spesa
202116.000 €
202210.000 €
2023 5.000 €
2024 5.000 €

Scopri come risparmiare sulla bolletta

bonus mobili 2022

QUALI LIMITI E CARATTERISTICHE PREVISTI?

Vengono confermati buona parte dei bonus con le stesse condizioni che vi avevamo raccontato in questo articolo Superbonus 110%: verso il rinnovo fino al 2023!

Le modifiche più importanti invece riguardano il Bonus Facciate e il Bonus Mobili

Viene introdotto un nuovo bonus per abbattere le barriere architettoniche.

Affidati ad Estia Spa per la gestione del tuo Condominio

Richiedi senza impegno un

Bonus Mobili, le modifiche

Come dicevamo, viene prorogato per altri tre anni il bonus mobili, dove sarà possibile acquistare mobili e grandi elettrodomestici: non inferiore alla classe A per i forni, alla classe E per le lavatrici, le lavasciugatrici e le lavastoviglie, alla classe F per i frigoriferi e i congelatori, dove sarà consentito detrarre il 50% delle spese fino ad un massimo di 10.000 euro per l’anno 2022 e 5.000 euro per gli anni 2023 e 2024.

Non inferiore alla classe Elettrodomestici
AForni
ELavatrici, lavastoviglie
FFrigoriferi e congelatori
bonus elettrodomestici

L’Agenzia delle Entrate ha specificato di recente che non è previsto un vincolo temporale nella consequenzialità tra l’esecuzione dei lavori e l’acquisto dei mobili, ma di fatto, la detrazione è consentita a condizione che gli interventi di recupero del patrimonio edilizio siano iniziati a partire dal 1° gennaio dell’anno precedente a quello dell’acquisto dei beni.

Quindi per poter usufruire del massimo di 10.000 euro di detrazione per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici nel 2022 bisogna aver fatto i lavori di recupero del patrimonio edilizio (bonus ristrutturazioni del 50% su una spesa massima di 98mila euro per unità immobiliare) non oltre il 1 gennaio 2021.

Ovviamente se gli acquisti dei mobili e degli elettrodomestici avverranno nel 2023 o nel 2024, la cifra detraibile massima sarà di 5.000 euro.

Approfondimenti:

Condividi
× Come possiamo aiutarti?