Cosa fare se c'è un'auto senza assicurazione parcheggiata in area condominiale | ESTIA

Cosa fare se c’è un’auto senza assicurazione parcheggiata in area condominiale

Tempo di lettura: 3 minuti

Una vettura senza bollo o tagliando dell’assicurazione si trova da qualche mese nel parcheggio del tuo condominio? Sicuramente quest’auto farà nascere numerose domande su come comportarsi, a chi bisogna rivolgersi, se bisogna chiamare l’amministratore o un carro attrezzi di propria iniziativa per risolvere il problema. 

Capita infatti che, come accade per la maggior parte dei beni comuni nel condominio, le regole del parcheggio condominiale vengano ignorate e che quindi possano accadere questi episodi. Di seguito vedremo quindi se è possibile che un veicolo senza assicurazione possa rimanere in un posto auto del tuo palazzo e cosa fare in questi casi. 

Cosa dice la legge: l’auto deve essere sempre assicurata 

Anche in sosta in una proprietà all’aperto, come quella di un condominio, il veicolo deve essere sempre assicurato. A deciderlo è la Corte di Cassazione (sez. II, sentenza 02.09.2008 n° 22035) che ha seguito le disposizioni della Corte di Giustizia Europea, e un decreto ministeriale che prevede la copertura dell’assicurazione anche quando il veicolo è in sosta

Anche se la maggior parte dei condomini è d’accordo e non ritiene un problema la presenza del veicolo? Sì, perché l’auto senza assicurazione va parcheggiata dove il codice della strada non si applica, quindi dove non c’è bisogno di una polizza assicurativa attiva. Un esempio di luogo in cui non si applica questa legge è un garage privato per il posteggio dell’auto. 

Inoltre i veicoli parcheggiati e abbandonati costituiscono una forma di pericolo perché potrebbero investire qualcuno nel caso i freni dovessero cedere, oppure perché potrebbero essere causa di incendi dovuti all’autocombustione. Quindi l’assicurazione è importante per tutelare anche altre persone che potrebbero essere accidentalmente coinvolte.

Ricordiamo inoltre che un veicolo senza assicurazione, abbandonato in un posto auto già assegnato, contravviene anche l’articolo 1102 del Codice Civile ”sulla cosa comune”, che tutela ogni persona ad utilizzare le parti comuni senza impedirlo ad altri nello stesso momento: 

Ciascun partecipante può servirsi della cosa comune,  purché  non ne alteri la destinazione e non impedisca agli altri partecipanti  di farne parimenti  uso  secondo  il  loro  diritto.  A  tal  fine  può apportare a proprie spese le modificazioni necessarie per il  miglior godimento della cosa.

Come segnalare un’auto senza assicurazione e chi può farlo

Qualsiasi condòmino, così come l’amministratore condominiale, può segnalare un’auto parcheggiata senza assicurazione, perché tutti sono responsabili delle aree comuni, quindi anche del parcheggio o del cortile dove si trova la vettura in questione. 

Se accade che la maggior parte dei condòmini non riescono a utilizzare quell’area ed espongono lamentele all’amministratore, questi può attivarsi personalmente per contattare il proprietario e far rimuovere l’auto. Se invece questa operazione non sortisce l’effetto sperato, l’amministratore deve rivolgersi alle autorità competenti.

A chi segnalare un’auto senza assicurazione nel parcheggio del condominio? 

Senza dubbio alla polizia locale, che provvederà a sanzionare il proprietario della vettura lasciata incustodita. Se hai pensato di chiamare il carro attrezzi sappi che non è la scelta ideale, perché può intervenire solo su strade pubbliche e non private, come il parcheggio o un cortile di un condominio. 

Auto nel parcheggio condominiale: multe e sanzioni

Per le auto parcheggiate senza assicurazione ci sono delle multe e sequestri previsti dal codice della strada.

Le possibili sanzioni possono essere:

  • multa tra i 849 euro a 3.396 euro
  • decurtazione di 5 punti sulla patente
  • sequestro del veicolo se quest’ultimo costituisce un pericolo (ad esempio se è a rischio autocombustione)

Se il proprietario dell’auto desidera tornare in possesso della sua vettura è tenuto a pagare la multa e attivare l’assicurazione per almeno 6 mesi. Inoltre deve pagare le spese di trasporto del veicolo con il carroattrezzi e la quota per il deposito. Inoltre c’è da considerare che il fermo amministrativo dura almeno 45 giorni. 

Cosa succede in caso di incidente? Se l’auto ferma nel parcheggio condominiale con assicurazione scaduta investe una persona, magari perché il freno a mano è disattivato, chi è danneggiato è tutelato dal Fondo vittime della strada (un fondo pubblico gestito dalla Concessionaria Servizi Assicurativi Pubblici SPA )  

Affidati ad Estia Spa per la gestione del tuo Condominio

Richiedi senza impegno un

Condividi
× Come possiamo aiutarti?